LA FIERA SPOSI NON E' UN PERDITEMPO - Wedding Planner Toscana
7b043d56-0f7b-48e3-88bb-10bea9c6f197

LA FIERA SPOSI NON E’ UN PERDITEMPO

Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email

LA FIERA SPOSI NON E’ UN PERDITEMPO

Deduco che, o almeno, pensavo fino a qualche giorno fa, che chi si presentasse alle fiere sposi era per farsi un’esperienza di informazioni utili per il futuro giorno del matrimonio. Ma questo weekend, dopo aver montato il mio stand, piena di enfasi e gioia, mi sono ricreduta!

Non a caso ho inserito il titolo: “La fiera sposi non è un perditempo…”, perché forse, per alcuni di voi, è stata scambiata per questo.
Due articoli fa, ho scritto (mettendo le mani avanti), tutti i dettagli e scenari possibili ad una fiera di tale scopo: https://www.ilgiornoperfetto.it/la-nuova-fiera-sposi-2-0/; Chiedendovi anche cosa avreste voluto trovarci…

Fortunatamente la fiera sposi che si è tenuta questo weekend, ha riscosso molto successo! Ma in parallelo ho trovato molte coppie che fermandosi ai vari stand, alla domanda:” Buonasera ragazzi, posso esservi di aiuto? Posso darvi informazioni al riguardo?” da parte di noi professionisti, si allontanavano dicendo di avere già tutto.

La fiera sposi non è un perditempo

Solitamente, quando si va ad una fiera sposi nei panni di futuri sposi, è per parlare con professionisti, per curiosare varie idee di location, vedere i lavori e progetti di fornitori (come musicisti, fotografi etc), toccare stoffe e tessuti di ipotetici abiti da sposi, assaporare confetti, e molto altro.
Quando chiedo dunque ad una coppia che viene al mio stand se curiosi di avere info, e la risposta è no…
Vorrei capire del perché venire a tali fiere.
Molti di voi come ho anticipato, rispondono di avere già tutto stabilito ed organizzato.
Quindi, la mia domanda è: venite giusto per passare la giornata?
Noi, ci dedichiamo del tempo, e facciamo sì che il tutto sia ben realizzato ed impeccabile, per voi.
Creare queste fiere per persone che semplicemente passano da lì, non ci porta a chissà quale soddisfazione personale.
E questo è paragonabile ad un qualsiasi altro tipo di lavoro!
Mettete caso che uno di voi faccia l’arredatore, e che un cliente venga da voi per farsi fare un progetto ben definito.
Lo fate, ci impiegate giustamente del tempo, fate sì che sia un’idea studiata a pennello per il vostro cliente;
E che questo, una volta che ha tra le mani ciò, vi dica che era solo curiosità nel vedere il prezzo o la tipologia delle mattonelle perché già ha un altro progetto in mente.

Consiglio

Le fiere sposi ancora non sono finite, ci sono altre tappe, e a tutti quelli che hanno l’opportunità di andare, andate solo se veramente interessati e solo se foste in cerca di qualcosa. Non ha granché senso andare ad uno stand di abiti da sposa, provarsene magari una decina, e concludere l’incontro facendo presente di avere già l’abito da sposa.
O fare domande su domande su una determinata location e finire il discorso con :
“Che peccato, ci piaceva davvero molto, ma ormai abbiamo bloccato un’altra location.”
Se vorreste proprio venire per curiosare e niente più, abbiate il rispetto di non occupare del tempo agli stand e di non toglierlo a chi ne ha davvero bisogno!

Ci vediamo questo sabato e domenica alla Fiera Sposi: Nozze da Sogno a Firenze! https://www.fierasposifirenze.it/?gclid=CjwKCAjw-rOaBhA9EiwAUkLV4qbvifeTaFO9W53tuVqwd9L_rg3OSa_pIYuPQGC8QHvAa-sIHFcZvhoCFTgQAvD_BwE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

TENDENZE ABITI DA SPOSA 2023

TENDENZE ABITI DA SPOSA 2023 La collezione 2023 farà infatuare chiunque. Un’esplosione di femminilità, sensualità