AD OGNUNO IL SUO (MENU')! - Wedding Planner Toscana
C+M web-64

AD OGNUNO IL SUO (MENU’)!

Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email

AD OGNUNO IL SUO (MENU’)!

Al giorno di oggi, i menù speciali e limitanti sono davvero tanti.
Pensiamo al vegetariano, al vegano, fruttariano, crudista, celiaco…
Ed a questi aggiungiamoci anche le allergie e le intolleranze.
Durante la scelta dei menù da servire a tavola per le nozze, raramente, si hanno ospiti senza nessun menù diversificato.
E’ anche vero che per la maggiore, potrete avere ospiti celiaci, vegetariani ed intolleranti; Ai fruttariani, almeno io, non sono ancora mai arrivata!

Non c’è comunque da preoccuparsi.
Qualsiasi cucina nel 2022 interna od esterna che sia, dota di veri e propri elenchi appositi per i vostri ospiti che non mangiano il vostro menù!
Dovete prendere letteralmente la frase “Ad ognuno il suo menù”, perché chi eseguirà le vostre pietanze penserà anche alla sorella incinta che dovrà evitare pesce crudo, ed anche allo zio intollerante al lattosio.
Chi decide questi appositi menù?
Bhè… Voi sposi! Che vi piaccia o no, avrete voi la responsabilità di scegliere il loro apposito menù. Proprio come fate con il vostro.
Avrete una scelta da dover fare su un tot di antipasti, su un tot di primi, e per finire su un tot di secondi.

Durante tutti questi anni di lavoro, vi svelo che non abbiamo mai avuto problematiche legate al cibo.
Anzi, ovunque abbia organizzato matrimoni, la cucina è sempre stata apprezzata e complimentata.
Alcune volte però, il caos può prendere il sopravvento… E non a partire dalla cucina!
Perché ad ognuno il suo (menù)? Scopriamolo insieme.

Ad ognuno il suo (menù)!

Giusto questo anno, ho avuto una coppia che ha selezionato per i vegetariani (ed ancora mi ricordo molto bene), pappa al pomodoro come antipasto , e zuppa di verdurine di stagione con pane croccante come primo.
Cosa successe per far sì di creare caos se il problema come dicevo prima, non è sorto dalla cucina?
Alcune delle ospiti, indicate dalla coppia con menù principale (quindi senza menù speciale, non essendocene bisogno nè rischio), appena vista uscire la pappa al pomodoro, la volevano anche loro…
In primis dico che, cerchiamo sempre di accontentare e render felice l’ospite, ma se la coppia sulla lista dei menù speciali, ce li indicasse solo 2, non possiamo avere all’occorrenza, 8 menù speciali, non avendo abbastanza materie!
Con toni carini, educati e garbati, abbiamo riferito nell’immediato alle ospiti, di non avere sufficienti prodotti per elaborare tutti i menù aggiunti in un secondo momento.
La cosa che mi ha fatto arrabbiare ( e neanche poco), è che non volendo comprendere la situazione, con indegnità e ad alta voce, hanno detto ai camerieri che la schifezza che stavano portando a tutti (ravioli di pesce elogiati da chiunque), non li avrebbero mangiati neanche da morte. A prescindere da tutto e tutti, ci sono modi e modi di dire le cose. Nessuno ha mancato loro di rispetto; Perché quindi, loro non hanno avuto questo rispetto nel riferire questa preferenza?
Ecco… Non si può classificare questo problema di nostra competenza, in quanto NOI, ogni persona indicata e davvero bisognosa di menù diversificato, la si è soddisfatta.

Chiamiamoli capricci. Ma noi sposi, come ci comportiamo?

Cari sposi, in vostro aiuto vi dico che:
Una volta chiesto a tutti i vostri ospiti, allergie, intolleranze etc, ed avute le risposte, verrà a galla un numero ben definito di menù speciali. Se fino al giorno prima del matrimonio, ne aveste contati 9 totali, quindi per 9 persone, i menù diversi saranno NOVE, in base alle richieste chieste.
Non si accettano capricci quel giorno, è poco carino, sia nei vostri confronti, sia nei confronti della cucina, che spesso riesce a recuperare e far contenti. ma che non sempre riesce ad esaudire i vostri desideri venuti fuori sul momento.
Quindi voi sposi, non avrete nessuna responsabilità. Non siete maghi, come noi alla fin fine. Chi ha davvero la necessità di mangiare altro, lo fa e lo ha sempre fatto presente quando voi glielo avete chiesto (settimane prima dell’evento per esattezza).

In questa piccola guida, potrete trovare i gesti da evitare (in ruolo di ospiti), ad un matrimonio, e se scorrete, potrete trovarci anche una piccola parentesi di cosa non chiedere a tavola se non si ha menù diversificato indicato! https://www.confettiacolazione.com/post/2019/08/23/piccola-guida-dellinvitato-al-matrimonio.

Tornando a noi invece, vi metto il link dell’ultimo blog frizzantino che ha suscitato pareri molto diversi tra loro https://www.ilgiornoperfetto.it/invitare-o-meno-gli-ex-al-matrimonio/.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

TENDENZE ABITI DA SPOSA 2023

TENDENZE ABITI DA SPOSA 2023 La collezione 2023 farà infatuare chiunque. Un’esplosione di femminilità, sensualità