MAMME E SUOCERE WEDDING PLANNER - Il giorno perfetto

MAMME E SUOCERE WEDDING PLANNER

Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email

MAMME E SUOCERE WEDDING PLANNER

Attraverso questo blog rideremo, ma entreremo anche in una zona di guerra. Quando si pronuncia la parola Matrimonio, come non fare il nome delle mamme! E che sia chiaro, ce ne sono di tipi e tipi! Non tutte criticabili, ecco (ma quasi). Dato il titolo ,Mamme e Suocere wedding planner, lascio immaginare a voi, quali vanno più di moda.

Prima di arrivare al dunque, vi lascio in allegato lo scorso blog, ( ) argomento a parer mio molto interessante. Detto questo, arriviamo alle belle.
Su esperienza personale posso dire che non ci sono mezze misure di affetto verso le mamme. O le odi profondamente o ci diventi addirittura amica. E’ tutto in mano loro, io c’entro ben poco in questa scelta.

Ah, e le suocere vanno a braccetto! (Vi parlai alcuni blog fa di questa situazione attraverso il film  https://www.youtube.com/watch?v=evi5h-i_G_0). Sono mamme anche loro, se la intendono. Quando stringono un complotto contro di te poi, ciliegina sulla torta. Nei panni del Matrimonio vi elenco i compiti di queste madri, perché sì, sostenere i figli nel giorno più importante della loro vita non basta, è un compito troppo facile e banale, devono fare da Wedding Planner, da consulenti di moda, da ristoratrici, da amica-nemica, ed a volte si calano un po’ troppo anche nei panni di sposa. Si sa, le protagoniste in fondo in fondo sono loro!

Si fa per ridere ragazzi, ci mancherebbe. Ma non rendendovene conto, alcune volte queste situazioni possono danneggiare il giorno tanto atteso. Da questo deriva il titolo simpatico Mamme vs. Sposi; Insisto sempre nel dire alle mie coppie che le scelte sono SOLO loro, nessuno dovrebbe metterci mai bocca, al massimo io, se vedo o percepisco qualcosa che non va, ma è il mio lavoro, capitemi, fino a prova contraria ho un attestato per farlo!

Mamme amabili

Coloro che non rientrano in Mamme e Suocere wedding planner ed hanno tutta la mia stima e la quale un giorno aspiro ad essere. Le mamme, che sì, danno consigli, ma giusto per dire la loro, non pretendendo che i figli ascoltino e facciano di testa loro. Che prima della loro scelta, viene quella della figlia, o del figlio, e che guardano con occhi pieni di gioia ogni decisione presa dai loro bambini cresciutelli. Donne che durante la prova abito o prova menù, non iniziano a mettere dita nelle piaghe, facendo andare ancora più nel pallone chi nel pallone c’è già! A loro servono figure come voi, spalle sulle quali potersi appoggiare, ed adulti dai quali poter ricevere supporto, sempre. Pur infrangendo una vostra piccola preferenza.

Mamme/Suocere odiabili, nonché Mamme e Suocere wedding planner

Le protagoniste, come definirle meglio. Si calano nella parte di sposa, aprendo bocca su tutto, e quando dico tutto ragazzi, proprio tutto! A loro non importa scompigliare i piani, se dice che un fornitore è meglio di un altro, o un abito sta meglio di un secondo, è così. Potrebbero metterlo per iscritto. Niente se, niente ma. Prima vengono loro poi vengono i desideri degli sposi.
Ve ne racconto una, che ovviamente è successa a me. Poco tempo fa, porto una coppia a fare un sopralluogo in una Villa zona Liguria. La visita è andata a buon fine, Location piaciuta a tutti. Entriamo nell’argomento Banqueting, il quale la Villa ha già incluso.
Mamma: “Bhè? Non va bene. Io pretendo e voglio questo determinato Banqueting (non posso fare nomi altrimenti ve li farei), è di un altro livello”.
Con professionalità e gentilezza ci tengo a risponderle che non potendo essere possibile questa opzione, la scelta più adeguata è di visitare altre Location, le quali possono appoggiarsi a qualunque tipo di servizio ristorazione esterno.
I futuri sposi, che finalmente riescono a prendere un po’ di coraggio, impauriti e quasi intimoriti al di fronte della mamma, concludono dicendo che il Banqueting proposto dalla cara e amichevole mamma, non rispettava e non rientrava nemmeno nei progetti, per il prezzo troppo elevato. L’imbarazzo è stato quasi divertente, la mamma che voleva trasformarsi dell’incredibile Hulk perchè qualcuno si era rivolto alla sua idea… E quel qualcuno era semplicemente la figlia. Nonché la sposa. Che forse forse, ha un po’ più voce in capitolo.
O come mi è capitato di assistere all’entrata della mamma in Chiesa con abiti da capogiro, a volte volgari, a volte bianchi, per far sì che gli invitati parlino di lei. Andando quasi a competere con la sposa. Ma come si fa!?

Care mamme

Questo problema è da sempre esistito e di certo non sarò io con la bacchetta magica che non ho, a farlo sparire. Ma da consulente e da persona che assiste a queste figurette, di poco gusto, ci tengo a dirvi di starvene nel vostro il più possibile. La cosa non riguarda VOI, il vostro già lo avete dato. I vostri figli spesso, possono rimanerci male, tenendolo nascosto per non farvi dispiacere. Evitate per favore. A loro serve aiuto e così non lo date!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

LE FEDI DI MATRIMONIO

LE FEDI DI MATRIMONIO Ancora mai nessuno ha parlato delle fatidiche fedi, coloro che simboleggiano