SCONTI NON E' SINONIMO DI QUALITA' - Il giorno perfetto

SCONTI NON E’ SINONIMO DI QUALITA’

Share on facebook
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on email

SCONTI NON E’ SINONIMO DI QUALITA’

Con lo scorso blog: https://www.ilgiornoperfetto.it/fiere-da-non-perdere-la-fiera-sposi/, gli animi erano sicuramente più spensierati, leggeri, frivoli, frizzanti! Ecco! Con questo invece, l’attenzione dovrà essere maggiore, perché più volte vi ho ribadito questo argomento. Quindi se oggi sono qua a parlarne a 360° per l’ennesima volta ma in modo molto ma molto dettagliato, la motivazione, è che vi deve entrare per forza in testa!

Quando parlo di: “sconti non è sinonimo di qualità”, non è per capriccio, ma bensì per farvi riflettere su cosa si può spendere di meno se si è fuori budget piuttosto che bloccare il contratto con un musicista improvvisato ma amico di famiglia.

Ci sono tantissime cose di non importanza vitale durante un matrimonio, come può esser uno spettacolo, un abito da 15.000 euro, tonnellate di fiori, cianfrusaglie che solitamente la sposa tende a comprare per i propri ospiti, macchine o altri mezzi di valore per arrivare in Chiesa. Con l’aiuto di una wedding planner è ancor più fattibile fare a meno di tantissime cose o farle ma in altri modi. Non vi convinco? Faccio un esempio. Se la coppia non è poi così amante dei fiori ma pensa siano necessari per abbellire la Location, vi rispondo: sapete che non esistono solo fiori per far sì di dettagliare l’evento?
Lampadari pieni di luce soffusa e romantica, centrotavola con accostamenti di candele e tessuti che a movimento di vento, regalano un’atmosfera unica. Specchi, puntatori, e così fu che non utilizzammo i fiori.
Questo era un solo esempio su mille, ma le soluzioni sono davvero tante, e le cose su cui risparmiare sono ancora di più! Procediamo con la lettura del blog: sconti non è sinonimo di qualità.

A chi non chiedere MAI sconti

Tantissime coppie vengono da me con un punto interrogativo enorme in fronte ma con un catering/banqueting già deciso a favore delle scontistiche. Bhè non funziona così. Se il vostro desiderio è quello di sposarvi in una Villa antica signorile impeccabile, non trovate che un catering non all’altezza stoni un po’? Se volete fare lo cose fatte bene, fatele in tutto e per tutto; Altrimenti con un discorso di sconti ma con una Location suprema, mollatela. Celebrate i festeggiamenti in un altro posto dove il cibo non di qualità non fa poi la sua brutta figura.
Perché vi dico ciò, non per essere cattiva, ma perché chi ha bisogno di me, deve anche saper venirmi dietro. So sicuramente meglio di voi quale catering è appropriato per un tipo di location e viceversa. Se pensate sia giusto non mirare alla qualità del cibo perché “costa troppo”, assieme a me decideremo dove ne vale la pena andare, anche se in disaccordo.
Mi sono capitati tantissimi genitori, sposi, suoceri non accordanti con catering elevati i quali proponevo io, data l’elevata struttura scelta da loro. Persone che pensano che per far bella figura è necessaria giusto solo la Location. Eh no! Ad alcuni ho fatto fare, ma il risultato si è visto, e ciò che è stato commentato, non era di certo la sopracitata Location!!!

Perché quindi, non chiedere sconti a catering/banqueting?
Anche se la vedete con occhi diversi, il maggior intrattenimento degli ospiti, è proprio il cibo. E per qualità non intendo chi azzecca in miglior modo la cottura della pasta, ma intendo la qualità dei prodotti primari (se qualcuno tende a togliervi qualche centinaia di euro, avete la certezza che sul piatto vi porti verdure di stagione e pesce fresco?… Ho i miei dubbi). Ah, aggiungiamo anche tecnica, ed impiattamento!

Altri professionisti a cui non chiedere sconti

E tra questi vi elenco subito loro: fotografi & musicisti.
Fotografi perché: il matrimonio è un giorno unico, le fotografie e il video ricoprono un ruolo estremamente importante, in quanto sono il ricordo tangibile di una giornata tanto speciale, ed in futuro vi baserete solo su materiali dati a voi da tale figura. Non solo farà semplici scatti ma includiamo nel pacchetto anche il trattamento delle immagini in Photoshop ed anche una formidabile impaginazione dell’album di matrimonio, cosa per cui l’esperienza è necessaria. Se mai chiederete ad un amico, senza dubbio mi auguro, che le foto le avrete in un futuro, ma non so di quale calibro, sinceramente.

Musicisti perché: la musica svolge un compito fondamentale nel giorno più importante della nostra vita dal momento che va a toccare le corde più intime dell’anima di chiunque. Bambini, familiari, anziani e giovani. E’ lei, la musica, che dà atmosfera, vi aiuterà a commuovervi con un tocco di piano e violino, vi aiuterà a sorridere quando farà scatenare gli sposi, e vi farà divertire quando a ritmo vi muoverà a destra e a sinistra della sala da ballo.
Quindi, anche per quanto riguarda il musicista o band che sia, si parla di massima professionalità.
Un musicista professionista possiede una conoscenza ed un repertorio musicale vasto, oltre che esperienza e capacità. Per questo motivo, può accontentare gli sposi e fornire loro una vera e propria consulenza, studiando insieme le scelte musicali migliori per i momenti più importanti.
Riflettete su quanto detto, mi raccomando. Io nel frattempo vi lascio il link di un simpatico ballo, giusto per essere in tema! https://www.youtube.com/watch?v=w9nNgMvlzEQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati